Cosa significa appellarsi al quinto emendamento

Il film sul quinto emendamento

“Ha il diritto di rimanere in silenzio. Tutto quello che dice può essere e sarà usato contro di lei in un tribunale.  Ha diritto ad un avvocato. Se non può permettersi un avvocato, gliene verrà assegnato uno.

L’avete sentito un milione di volte, o l’avete fatto se avete guardato tanti episodi di Law and Order come me. Ma sapete davvero cosa sono questi diritti, personalizzati, quando si applicano e come farli valere? Questa è la parte che il poliziotto mostra di solito non è del tutto corretta.

I diritti di Miranda sono chiamati diritti di Miranda (piuttosto che, per esempio, diritti di Sullivan) perché provengono da un particolare caso della Corte Suprema (Miranda contro Arizona) che ha stabilito il requisito di essere informati di tali diritti. Era la prima volta che il diritto del quinto emendamento contro l’autoincriminazione veniva applicato agli interrogatori della polizia. L’intero punto dietro la lettura dei vostri diritti Miranda è quello di proteggervi dal fare una confessione forzata o involontaria, perché una volta che siete informati di questi diritti, dovete volontariamente e consapevolmente rinunciarvi per permettere alla polizia di interrogarvi.

Quinto Emendamento in Argentina

“Ha il diritto di rimanere in silenzio e di rifiutarsi di rispondere alle domande. Tutto quello che dirà potrà essere usato contro di lei in tribunale. Ha il diritto di consultare un avvocato prima di parlare con la polizia e di avere un avvocato presente durante l’interrogatorio presente o futuro. Se non può permettersi un avvocato, gliene sarà assegnato uno prima di qualsiasi interrogatorio, se lo desidera”.

In primo piano  Scuse per non essere andati a scuola

Anche se l’esatta formulazione varia da una giurisdizione all’altra, queste famose frasi fanno parte dei vostri “diritti di Miranda”, noti anche come “Miranda Warning”. L’avviso Miranda è un aspetto critico del processo di arresto in California, ma molti imputati non capiscono il suo uso – o, in particolare, la sua mancanza.

“Nessuna persona sarà tenuta a rispondere di un crimine capitale o altrimenti infame, se non su presentazione o atto d’accusa di un Gran Giurì… né sarà costretta in qualsiasi caso penale a testimoniare contro se stessa, né sarà privata della vita, della libertà o della proprietà senza un giusto processo di legge…”

Mi appello al quinto emendamento in inglese

Il quinto emendamento è qualcosa che abbiamo sentito in diverse situazioni, sia nelle notizie che nei film e nelle serie, per esempio, ed è una frase che passerà alla storia, ma cos’è il quinto emendamento? Come si applica?

Il quinto emendamento afferma che nessuna persona accusata di aver commesso un crimine può essere costretta a testimoniare contro se stessa, e questo non si applica solo ai processi, ma può essere usato anche negli interrogatori della polizia.

Naturalmente, come la maggior parte delle leggi e dei diritti costituzionali, il quinto emendamento è soggetto all’interpretazione dei tribunali e può essere modificato se necessario.

Ma a differenza degli imputati, i testimoni che scelgono di invocare il quinto emendamento lo faranno selettivamente, cioè non risponderanno a domande che potrebbero incriminarli. E quindi non rinunceranno ai loro diritti nel rispondere al resto delle domande.

Così, anche se l’imputato non vuole, il sangue può essere prelevato e le impronte digitali possono essere prese in qualsiasi momento per raccogliere prove sul crimine che è stato commesso e in cui l’imputato è presumibilmente coinvolto.

In primo piano  Chi e il veltro nella divina commedia

Nessun emendamento sulla parola

I principi stabiliti nel Quinto Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti sono fondamentali per qualsiasi persona accusata di aver commesso un crimine. Anche se ci sono diverse disposizioni di questo emendamento, gli elementi che proteggono una persona accusata di aver commesso un crimine sono quattro: il diritto contro l’autoincriminazione forzata; il diritto a un gran giurì; il diritto a non essere processato due volte per lo stesso crimine (eccezione di res judicata); e il diritto al giusto processo.

Nessuna persona accusata di aver commesso un crimine può essere costretta a testimoniare contro se stessa. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che ciò si applica non solo ai processi ma anche agli interrogatori della polizia. Così, una persona che è stata trattenuta dalla polizia può rifiutarsi di rispondere a qualsiasi domanda relativa al crimine di cui è accusata. Inoltre, se la polizia vuole interrogare un sospetto, deve prima leggergli i suoi diritti (conosciuti come “Miranda warnings”).