Quanto sono profondi i canali a venezia

Laguna di Venezia

Venezia è una delle città più belle e più visitate del mondo. Gran parte di questa attrazione, oltre agli impressionanti monumenti che si possono visitare, risiede nel fatto che è costruita senza quasi nessuna strada, essendo questa sostituita da canali d’acqua che collegano le varie isole che compongono la città e ciascuno degli edifici eretti su di esse. Tuttavia, anche se può sembrare semplice, la costruzione di Venezia fu una vera sfida per l’architettura del suo tempo e, infatti, pone seri problemi in termini di sopravvivenza ai conflitti che potrebbe dover affrontare in futuro. Uno di questi problemi, e forse il più preoccupante, è l’aumento sbilanciato del livello del mare come risultato del cambiamento climatico. Se vuoi sapere un po’ di più su questa città, così come scoprire come è stata costruita Venezia, non perdere l’articolo che ti riportiamo qui sotto in unCOMO.

Anche se Venezia sembra essere costruita direttamente sull’acqua, la realtà è che la città è costruita su un atollo primitivo che formava un arcipelago di 118 isole collegate tra loro da più di 450 ponti. Così, anche se sembra una città galleggiante, in realtà è costruita sulla terraferma. Quello che succede è che è costruita su un arcipelago con caratteristiche geografiche molto particolari che, insieme alla saturazione di edifici nella zona, dà alla città il suo aspetto attuale.Per la costruzione di Venezia, i diversi materiali dovevano essere trasportati in barca dalla terraferma. Tuttavia, man mano che la città cresceva, cominciò a produrre e sviluppare le proprie industrie e attività economiche, principalmente incentrate sul commercio tra Oriente e Occidente. Un buon esempio della prosperità di queste industrie si trova nell’isola di Murano, un’isola che fa parte dell’arcipelago della laguna di Venezia ed è famosa nel mondo per il suo vetro, che è il soggetto di autentiche opere d’arte.

In primo piano  Dove e ambientato il film il postino