Quante ore prevede un part time

Esempi di lavori a tempo pieno

D’altra parte, il lavoratore può scegliere questa opzione perché gli permette di trovare un equilibrio tra la remunerazione finanziaria e la sua vita personale, dove per esempio appare il concetto di conciliazione familiare. Lui/lei può sceglierlo inizialmente o chiedere una riduzione dell’orario di lavoro in seguito.

Tutti i contratti di lavoro a tempo parziale condividono diritti e doveri e, concentrandosi sul modello delle 30 ore di lavoro, possiamo vedere che si possono concordare fino a 39 ore di attività professionale quando si sommano le ore aggiuntive. Vedremo più avanti il perché. E, naturalmente, non sarà mai possibile lavorare meno di 30 ore.

Diamo ora un’occhiata ai punti più importanti da tenere a mente quando si gestisce un contratto part-time. Tutte le informazioni al riguardo si trovano nell’articolo 12 dello Statuto dei lavoratori.

– In un contratto a tempo parziale, non esistono gli straordinari, ma non esistono le ore supplementari. Questi devono essere sempre concordati in anticipo e non saranno eseguiti se il lavoratore non è disposto. Se c’è un accordo da entrambe le parti, deve essere esposto in un documento scritto e firmato. La loro retribuzione è uguale a quella delle ore ordinarie.