Quali sono i numeri delle mascherine non a norma

Intervallo di confidenza per il rapporto di popolazione

Allo stesso modo, il comma 2 della settima disposizione finale della legge 2/2023 del 29 marzo permette al Governo, per Decreto Reale, dopo aver consultato il Consiglio Interterritoriale del Sistema Sanitario Nazionale, di modificare l’uso obbligatorio della maschera nei casi previsti dai commi 1 e 2 dell’articolo 6 quando ci siano circostanze sanitarie adeguate che lo rendano consigliabile. La stessa disposizione prevede che l’eliminazione o la modulazione dei casi di uso obbligatorio può essere concordata solo quando si è notato un miglioramento della situazione epidemiologica, secondo il sistema di indicatori concordato nel Consiglio Interterritoriale del Sistema Sanitario Nazionale.

D’altra parte, la probabilità di ospedalizzazione, ricovero in terapia intensiva o morte durante questa ondata epidemica è stata dimostrata essere fino a 10-22 volte inferiore a quella osservata nelle ondate precedenti. Questa minore gravità dei casi rilevati riduce la pressione rispetto ad altri periodi, nonostante le alte incidenze che sono state registrate.