Quali sono gli avverbi in analisi grammaticale

Cos’è un avverbio?

a) Avverbi di enunciazione, o avverbi illocutivi (preformativi o realizzativi): i più periferici, occupano una posizione assoluta iniziale o finale esterna alla frase e hanno una funzione particolarmente pragmatica, orientata verso il destinatario o il mittente (francamente, sinceramente) o verso il codice (testualmente, concretamente, letteralmente, come le locuzioni parallele del tipo de paso, en resumen o il primo, secondo computer). Sono separati dal segno ortografico virgola: Francamente, non ti capisco.

b) Avverbi di cornice o avverbi circostanziali scenici: anch’essi esterni alla frase ma meno periferici, servono a indicare la cornice spaziale o temporale del predicato: actualmente. Se appaiono con un avverbio di enunciazione, quest’ultimo lo precede: Sinceramente, ora c’è sempre meno tempo per pensare.

c) Avverbi di modus o di modalità, o attitudinali: esprimono l’atteggiamento del parlante in relazione al valore di verità del contenuto proposizionale della frase (probabilmente, sicuramente), o per limitare o rafforzare il valore di verità dell’affermazione (presumibilmente, indubbiamente); e le locuzioni in verità, in realtà.