Quale scadenza hanno le ricette mediche

Tipi di prescrizioni pdf

Il periodo di validità di una prescrizione, così come la sua conformità, è necessario per la dispensazione di medicinali o la prescrizione di un atto medico, ma anche per la copertura sociale.

La ricetta medica ufficiale è valida per la dispensazione da parte della farmacia per un periodo massimo di dieci giorni di calendario a partire dalla data della prescrizione o, se indicato, dalla data in cui la ricetta deve essere dispensata dal prescrittore. Una volta trascorso questo periodo, nessun medicinale o dispositivo medico può essere richiesto o dispensato su presentazione.

In generale, la durata massima del trattamento è di tre mesi, tranne in casi speciali. Quando così stabilito dalle amministrazioni sanitarie competenti, la durata del trattamento può essere prolungata fino a un massimo di sei mesi per la prescrizione a pazienti con trattamento cronico di medicinali soggetti a prescrizione rinnovabile, e per quei trattamenti considerati necessari dalle suddette amministrazioni. In questi casi, le prescrizioni necessarie devono essere compilate simultaneamente con la stessa data di prescrizione, con un limite massimo di sei mesi per la durata del trattamento, e che indicherà la data prevista di erogazione che corrisponde a ciascuna di esse.