Problema di sintonizzazione sky q

Come recuperare i canali tv

Jansky e altri sapevano cosa poteva essere parte della causa del rumore. I fulmini, per esempio, erano certamente parte del problema, ma queste interruzioni devono essere arrivate per lo più a raffiche, e si sono verificate più o meno nello stesso momento in cui un lampo illuminava il cielo. Questo crepitio era qualcosa di completamente diverso.

Per identificare e risolvere il problema, Jansky costruì un enorme telescopio direzionale che montò su una pila di ruote di una Ford modello T, che gli permise di puntare su vari punti del cielo e stabilire almeno la direzione generale da cui proveniva il rumore.

Poco a poco, Jansky escludeva i possibili agenti del rumore: prima le interferenze atmosferiche (umidità, temperatura, ecc.), poi l’energia del Sole… finché non si rese conto di qualcosa.

Quel rumore ostinato faceva dei picchi ogni 23 ore e 56 minuti. Cioè, la durata esatta del tempo che impiega la Terra a ruotare sul suo asse una volta completata. E proprio quando l’interferenza era al massimo dell’intensità, la sua antenna puntava proprio sulla costellazione del Sagittario. Cioè più o meno al centro della Via Lattea.