Cura per citolisi da lattobacilli

Trattamento con Lactobacillus abundans

La vaginosi batterica è l’infezione vaginale più comune nelle donne in età fertile, anche più delle infezioni da lievito. La sua prevalenza è stimata al 20-40% di tutte le infezioni vulvari e vaginali.

La causa specifica della sua origine non è nota, ma non deve essere considerata una malattia trasmessa sessualmente ma è causata da un’alterazione della normale flora della vagina. In questa condizione, c’è una maggiore crescita di batteri anaerobi nella vagina e di un batterio chiamato Gardnerella vaginalis.

La vaginosi batterica è di solito causata in modo polimicrobico, cioè da più di un microbo, il più comune è Gardnerella vaginalis, ma possono comparire anche altri microbi come i micoplasmi.

La causa di questo squilibrio non è nota, è vero che è più frequente nelle donne che hanno rapporti sessuali, e aumenta in quelle che hanno rapporti con più di un partner, ma appare anche in donne che non sono sessualmente attive.

Cos’è la citolisi è male

L’ecosistema vaginale è composto da diversi meccanismi che collaborano a mantenere sano il tratto genitale femminile, come la composizione dell’epitelio vaginale o la flora abituale, in gran parte diretta dalla funzione del sistema endocrino e in collaborazione con il sistema immunitario.

La microflora vaginale forma un ecosistema dinamico che risponde a influenze organiche e vitali come l’età, lo stato ormonale, la gravidanza, ecc. Così, durante la pubertà, il tratto genitale femminile subisce alcuni cambiamenti causati principalmente dall’ormone sessuale femminile estrogeno, e dall’inizio delle mestruazioni, e attivato dall’azione degli estrogeni, inizia a proliferare una caratteristica flora vaginale, con una significativa presenza di lattobacilli.

In primo piano  Come riconoscere il sesterzio

Durante la menopausa, i livelli di produzione di estrogeni diminuiscono e questo ha un impatto sulla fragilità epiteliale della mucosa vaginale e una diminuzione della flora vaginale, con il risultato che la vagina perde molta della sua naturale capacità protettiva.

Lattobacilli abbondanti nel flusso

Leave a Reply Cancel replyIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *CommentName * Email * Web Salva il mio nome, email e web in questo browser per la prossima volta che commenterai.

Art. 11 LOPDGDD: Parte responsabile: LABORATORIO STADA, SLU. Finalità del trattamento: Consentire l’invio elettronico di comunicazioni su informazioni relative ai nostri prodotti o servizi e l’accesso a servizi che possono essere di interesse per l’utente. Esercizio dei diritti su rgpd@stada.es. Maggiori informazioni www.stada.es.

Citolisi della flora batterica

Qual è la differenza tra probiotici e prebiotici? Sono spesso confusi, ma c’è una differenza molto chiara tra i due termini, e questo si riferisce al ruolo che svolgono nel nostro corpo e, più specificamente, sulla flora.

Alcuni organi del nostro corpo sono coperti da uno strato di microrganismi – batteri e funghi – che hanno un ruolo protettivo. La mucosa della vagina e dell’intestino è ricoperta di flora batterica, conosciuta anche come microbiota.

I probiotici sono microrganismi vivi che, se assunti in quantità sufficiente, forniscono benefici alla salute. Aiutano a ripristinare il microbiota stesso. Tutti i batteri e i funghi che compongono la flora vaginale devono essere in equilibrio, mantenendo le giuste proporzioni, e i lattobacilli sono i principali microrganismi che garantiscono questo equilibrio e quindi contribuiscono a mantenere il benessere della salute vaginale. Prendersi cura della propria flora vaginale vi aiuterà a mantenere una buona salute intima.

In primo piano  Dopo quanto tempo il cortisone sparisce dal corpo

Il Lactobacillus plantarum è un probiotico con un’alta capacità di aderire alla mucosa vaginale, molto adatto per ripristinare la microflora vaginale se è stata alterata – da un cambiamento ormonale o dall’uso di saponi aggressivi, per esempio. Crea anche una barriera protettiva che aiuta a prevenire il ripetersi di infezioni vaginali. Così, i probiotici aiutano a rafforzare la flora vaginale e a proteggere la salute intima.