Cose altri nellanalisi grammaticale

Analisi grammaticale delle frasi online

Le prime cinque (nome, aggettivo, articolo, pronome e verbo) sono le cosiddette parti variabili del discorso, perché possono avere diverse forme; e le altre quattro (avverbio, preposizione, congiunzione e interiezione) sono le parti invariabili del discorso, perché hanno una sola forma.

D’altra parte, le parole invariabili come gli avverbi so o after, o come le preposizioni in, to o from, come la congiunzione but o come l’interiezione ¡ea! hanno una sola forma che non ha varianti rilevanti (ad esempio, è importante dire maybe come perhaps; e le varianti y/e, o/u sono semplicemente eufoniche).

D’altra parte, le categorie lessicali hanno importanti paralleli con le classi di parole aperte, in quanto sostantivi, aggettivi e verbi sono conformi a modelli di produttività lessicale. Come menzionato sopra, e sebbene non si possa postulare un’identificazione completa, le categorie funzionali sono legate a classi di parole chiuse.