Come si scrive cadauno abbreviato

Abbreviazione di medico

Le vediamo spesso nel testo, di solito tra parentesi, e possiamo quasi sempre dedurre il contesto dal testo che le precede, ma cosa significano queste parole? L’abbreviazione usata per “for example” in inglese si riferisce al latino exempli gratia, che significa “per esempio” o “come esempio”. L’abbreviazione usata per “i.e.” in inglese si riferisce alla frase latina id est, che significa “cioè dire” o “in altre parole”. Quando scriviamo, spesso usiamo questi termini per enfatizzare un punto usando esempi (i.e.) o affermando il punto in modo diverso senza una lunga spiegazione (i.e.).

Come notato sopra, l’abbreviazione di “per esempio” in inglese è e.g. Il modo più semplice per ricordarlo è che inizia con “e” e anche la parola “esempio”. Ecco alcune frasi che usano “per esempio”:

Ricordare l’abbreviazione di “i.e.” in inglese (i.e.) è altrettanto facile. Inizia con una “i” e così la prima parola che la compone, “in altre parole”. Ecco alcuni esempi dell’uso di “i.e.”:

Cerca abbreviazioni di parole

Abbreviazioni, acronimi e sigle sono abbreviazioni grafiche, o grafie abbreviate di una o più parole. Tuttavia, si applicano diverse regole ortografiche a ciascuno di essi; per differenziarli, è necessario chiedersi: come si legge questa abbreviazione?

Leggiamo “av.” come avenida, non lo scriviamo; allo stesso modo, leggiamo “etc.” come etcétera, prima di “e, te, ce”. Quando – come in questi casi – quando si legge l’abbreviazione si dice l’intera parola o espressione, si tratta di abbreviazioni.

Nel primo caso, si legge “u, a, ese, be”, ma non “Universidad Andina Simón Bolívar”; allo stesso modo, si scrive ONG e non “organizzazione non governativa”. Si tratta di acronimi che si ottengono unendo le iniziali delle parole di un’espressione complessa: HIV (virus dell’immunodeficienza umana), GAD (governo autonomo decentralizzato) OAS (Organizzazione degli Stati Americani), SRI (Internal Revenue Service), ecc.

In primo piano  Che strumenti sono i legni

Abbreviazione di atentamente

Spanish Language Stack Exchange è un sito di domande e risposte per linguisti, insegnanti, studenti e appassionati di lingua spagnola in generale che vogliono discutere i punti più fini della lingua. Ci vuole solo un minuto per iscriversi.

E ho notato che questo dubbio si estende a casi come USA vs UE: sono cambiate le regole di abbreviazione nei media giornalistici, per cui ciò che è descritto da Fundéu in sigle e abbreviazioni, chiavi di scrittura, assume valore:

Tutto sembra abbastanza ordinato, ma non osservo un criterio ufficiale su due cose descritte dal primo riferimento Fundéu. Pertanto, vorrei avere i riferimenti ufficiali su quanto segue:

abbreviazione. 1. È la rappresentazione grafica ridotta di una parola o di un gruppo di parole, ottenuta eliminando alcune lettere o sillabe dalla loro ortografia completa e chiusa sempre con un punto fermo.

Se volessimo scrivere il nome ufficiale completo, Stati Uniti d’America, scriveremmo USA of A.; dove America non è plurale e quindi non viene duplicato, anche se l’abbreviazione si riferisce ancora a una pluralità di stati. Gli articoli e i determinanti possono essere inseriti, poiché sono abbreviazioni di singole parole, non acronimi.

Elenco di abbreviazioni

Le abbreviazioni abbondano nelle iscrizioni latine, per esempio sul frontone del Pantheon (Roma): M[arcus]-AGRIPPA-L[ucii]-F[ilius]-CO[n]S[ul]-TERTIVM-FECIT “Marco Agrippa, figlio di Lucio, (essendo) console per la terza volta (lo fece)”.

Tra le abbreviazioni convenzionali, alcune sono di uso generale e altre sono usate in contesti particolari, come è il caso, per esempio, delle abbreviazioni che un autore usa in un libro e che devono essere elencate all’inizio o alla fine dell’opera in una lista esplicativa.

In primo piano  Qual e il periodo piu antico della preistoria

L’abbreviazione deve essere efficace e, per questo motivo, almeno due lettere devono essere eliminate dalla parola abbreviata, anche se sono diffusi esempi in cui viene eliminata una sola lettera: vid. per vide (“vedere”).[2] L’uso delle abbreviazioni convenzionali non è sempre facile.

L’uso delle abbreviazioni convenzionali non è libero, ma è limitato a certi contesti e soggetto a certe regole; così, in generale, le abbreviazioni non possono essere usate in nessun punto del testo: “*Suddenly, I looked to the right and saw them together”. Le abbreviazioni degli indirizzi devono essere usate solo quando precedono il nome proprio (“Signor González”, “D.ª Juana”, ecc.). Né è appropriato scrivere una quantità con lettere seguite dall’abbreviazione del concetto quantificato: “*veinte cts.” per “veinte centavos”, “*cinco pts.” per “cinco pesetas”.