Che libri leggere per acculturarsi

Piccole donne

È un romanzo filosofico che descrive l’ossessione per il potere della giovinezza e della bellezza e riflette sulla natura dell’arte e dell’estetica. Dorian Gray è un giovane bello e presuntuoso che viene ritratto in oli da un amico. È un filosofo cinico che lo convince che i suoi beni più preziosi sono la sua bellezza e la sua giovinezza. Da quel momento in poi, il protagonista cercherà di mantenere la sua giovinezza a qualsiasi prezzo. Questo romanzo rappresenta la tensione tra moralità ed edonismo ed è considerato uno dei libri più geniali di tutti i tempi.

È una delle distopie più famose del XX secolo. Aldous Huxley presenta un mondo utopico, ambiguo e persino ironico in cui l’umanità è permanentemente felice. Le persone sono sempre di buon umore, sono sane e la tecnologia non è un ostacolo per loro, non c’è povertà, non ci sono guerre… Tuttavia, la realtà è che si tratta di un mondo futuro disumanizzato in cui la società, divisa in un sistema di caste, è composta da individui creati e modificati geneticamente. Dovrebbe essere una lettura obbligatoria per tutti.