Che cose lo stelo

Esempi di steli

L’oidio è causato da molte specie diverse di funghi, e ogni specie attacca una diversa pianta o famiglia di piante. Quando la malattia si diffonde, colpisce molti tipi di piante, dalle annuali e le verdure agli arbusti ornamentali. Le cinnie che attirano gli impollinatori e i membri della famiglia delle cucurbitacee – come cetrioli, meloni, zucche e zucche – sono le vittime più comuni.

Consiglio sull’oidio: l’oidio non prospera in condizioni calde e soleggiate e con una buona ventilazione. Lasciare molto spazio tra le piante per permettere alla luce del sole e all’aria di fluire senza problemi tra le foglie. Rimuovere e scartare le foglie e gli steli infetti, e non riutilizzare le piante infettate dall’oidio come compost perché i funghi possono sopravvivere al calore.

Leggere sempre le etichette dei prodotti e seguire le istruzioni, comprese le indicazioni su quali piante possono essere trattate, i tassi e la frequenza di applicazione e gli intervalli pre-raccolta (PHI) per le colture commestibili.