Che cosa sono i galloni

Design Chevron

A 120 km/h la distanza minima tra le auto sarà di due galloni, a una distanza inferiore c’è un alto rischio di una multa con perdita di punti. Ma questo è il meno, perché la cosa peggiore che può succedere è un tamponamento. La DGT stima che 90 persone muoiono ogni anno a causa del mancato rispetto della distanza di sicurezza.

Quello che si vede in questa pubblicità DGT degli anni 1990 mostra la realtà di un tamponamento. Un guidatore ne segue un altro, e quando il guidatore davanti frena, per qualsiasi motivo, non c’è tempo per il guidatore dietro di frenare. Perché? Il problema si chiama tempo di reazione.

Quindi, quei due galloni di separazione sono un minimo anche per un pilota esperto, in perfette condizioni psicofisiche, sull’asciutto, con un’auto dotata di ottimi freni (sovradimensionati), pneumatici quasi nuovi (quelli nuovi hanno la paraffina e sono scivolosi) e a 120 km/h di velocità reale.

Tenetelo a mente quando guidate. Dove non ci sono galloni, cioè nella maggior parte del paese, c’è un altro modo di misurare le distanze, ed è quello di guardare i “palitroques” sui margini (pietre miliari), segnano 100 metri da uno all’altro, cioè due galloni. Non avvicinatevi, a meno che non ci sia un imminente sorpasso (bidirezionale) o un’attesa.