Ambo su tre numeri giocati

Quali sono i numeri che escono più spesso nella lotteria

L’idea della lotteria è stata effettivamente importata da Napoli. Re Carlo III fu anche re di questa città italiana per un periodo di tempo. E durante questo periodo ha conosciuto in prima persona la lotteria che si svolgeva non solo a Napoli, ma anche in diverse città del paese.

La sua creazione fu approvata il 23 novembre 1811, su iniziativa di Ciriaco González Carvajal, ministro del Consiglio e della Camera delle Indie, per aumentare i fondi del Tesoro, che stava soffrendo dopo la guerra d’indipendenza.

Va notato che la principale differenza tra la Royal Lottery e la National Lottery era il pagatore. Mentre nel primo era il re ad essere soggetto, nel secondo (e ancora in vigore) è la nazione che diventa il pagatore del premio.

E non solo la Lotteria Nazionale coincide in data con la nostra Magna Carta. Essi coincidono anche nel luogo, come questo primo sorteggio si è tenuto nella città di Cadice. Più tardi si terrà anche in tutta l’Andalusia (in seguito all’avanzata del ritiro degli eserciti napoleonici). E infine, il 28 febbraio 1814, si tenne la prima estrazione a Madrid, che poi divenne la sede della Lotteria Nazionale.